accedi   |   crea nuovo account

Fertilia, mia dolce

Oh! Fertilia mia dolce,
quanto manchi ai miei occhi,
che si legano al cuore e alla mente, che pulsano

di immagini ricordate,
immesse nell’album di famiglia dell’anima

Piccolo inconsapevole con intorno amore,

di nonna Pina, ero la sua “carne mia”,
di riso e baci, di sguardi miei negli sguardi suoi

di mamma, rassicurante su tutto anche sul male,
che non dovevo e non vedevo,
per farmi star meglio e bene crescere, nell’entusiasmo del futuro

di padre serio,
lontano da casa,
col dolore istriano delle care persone perse,
ferita aperta che mai guarirà, passando alla morte

Alberi di pino, con le cicale,
entrambi la cornice di gioia bambino,
col loro profumo
di estati
calde
bagnate nel sardo azzurro mare

Gli abitanti giuliani mi parlavano
non italiano
non in sardo loro sconosciuto
ma in dialetto istriano veneto,
piccolo bimbo che quello parlavo a scuola

Fertilia nata per volontà fascista
dal sudore istriano, fiumano, dalmata.
Pietra su pietra, per casa,
terra su terra, via la pietra per la terra, dà mangiare

Ecco Fertilia per i profughi, quelli andati e non rimasti
nella terra lontana che di rosso si vestiva nel sangue rubato

Fertilia dolce,
paese che ho nell’anima del ricordo,
assieme agli odori e sapori di quelli che non vedo più
ma che sento dentro me

9 luglio 2008

 

1
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 08/05/2012 17:51
    .. poesia quasi d'autore
    con un finale
    che lascia davvero colpiti,
    complimenti.

2 commenti:

  • Anonimo il 18/07/2008 15:07
    Belle immagini impresse per l'etrnità nella tua anima...
    Ricordi di un'infanzia felice...
    ricordi di una parte di te...
    Bravo Pietro
    ciao
    Angelica
  • Vincenzo Capitanucci il 17/07/2008 09:08
    Sobria Fertìlia... in trachite rosa... il leone di San Marco... domina il belvedere...è rimane sempre incisa nella mia anima... con i miei cari... che porto dentro me... in profumi ed estasi... nel mio piccolo inconsapevole cuore-amore..

    Un caro Album di ricordi di famiglia che il cuore ama sfogliare..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0