accedi   |   crea nuovo account

Istria Donna

La chiamano ISTRIA quella terra dimenticata
dalla storia e dai libri,

donna abbandonata anche dal padre dei suoi figli.

Figli piccoli e grandi dispersi altrove,
gli unici che sentono per la madre l’affetto.

Affetto quale sentimento stuprato da quelle persone che nella violenza vittoriosa esultano,

ma la sofferenza della madre c’era e c’è oggi nei suoi figli.

Una comunità separata con lacrime dalla terra d’Istria, una famiglia divisa dalle case e dalle sue cose

Donna e famiglia maltrattata,
terra e gente maltrattata.

25. XI. 2000

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Fabio Mancini il 17/07/2008 10:26
    Comprensibile dolore di una terra sfortunata e orgogliosa.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0