accedi   |   crea nuovo account

sognando la quotidianità

Ho sognato un vecchio cappotto
mal cucito e col bavero alzato
ed un vecchio barbone che sotto…
.. vomitava sul proprio passato.

Ed ho visto quel sacco di pulci
abbaiare ad un sogno sfumato
e seguire il barbone “occhi dolci”
per un pezzo di pane avanzato.

Ho sognato di gente comune
che in silenzio accarezza la vita
e che lotta nel male e nel bene…
con una saggezza infinita.

Ho sognato cavalli stanchi
sulla giostra impazzita del mondo
e bambini che cingono i fianchi..
.. alle mamme durante il sonno.

Ed ho visto un bagliore lontano
risvegliarmi in un secondo
ed i sogni annegare pian piano
all’alba di un nuovo giorno

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Pablo X il 18/07/2008 00:06
    Bella poesia, anche se qualche rima è saltata
  • Ezio Grieco il 17/07/2008 11:07
    Bellissima!!!!
    clezio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0