PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La fede ripagata nel Credo giusto

Cammino Sospeso nel vuoto
In piena confusione mentale
Non sapendo veramente dove andare

Aggrappandomi ad un filo di giusta Luce

Porto avanti un piede
Dal passo creduto sicuro

Appena l’appoggio
Sento un Solido Sentiero

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • giuliano paolini il 18/07/2008 17:32
    il problema e' l'uso un po' smodato che facciamo della mente,
    sempre a buttarci dentro di tutto senza riguardo, dato che le abbiamo delegato tutti i compiti direzionali con questo carico sempre eccessivo e' inevitabile che a volte o spesso ci sorprenda in negativo mostrando i limiti che fortunatamente per struttura possiede costringendoci a riazzerare i dati e cercare di ripartire su basi un po' più oserei dir garbate
    caro capitano non disperare che il tuo cuoricino e' molto più saggio di quel che credi, la cosa strana e' che a volte neanche il cuore ci viene in aiuto
    ecco quelli sono i veri momenti magici quando scende il buio ed il silenzio degli abissi si intrufolano dandoci un sentore della magnificenza ed ecco
    l'autentico stupore del non poter catalogare il fenomeno vita ma possiamo solo viverne la maestosa incomprensibilita' . a risentirci
  • Ezio Grieco il 18/07/2008 11:16
    ... stai ritrovando la tua fede, vero Vincenzo?
    ...è la nostra vita passata(tanta) che ci induce a cercarla?
    ... o cosa?
    Piaciutissima!
    clezio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0