accedi   |   crea nuovo account

ti ho perso

Non lasciare che il sole di luglio
inaridisca il nostro amore
fai in modo che sciolga soltanto
il ghiaccio amaro del rancore.
Non lasciare che nuvole magre
nascondano voli di uccelli,
noi eravamo così…ali spiegate
sempre pronti a sfidare il vento.
Non lasciare che la pioggia dei giorni
sbiadisca il ricordo dei vent’anni,
quello che mi lega a te in un abbraccio..
e due occhi scuri senza tetto.
Regalami per qualche attimo
la dolcezza che ti appartiene
la nasconderò gelosamente
nel mio cuore stanco.
Sarà un ricordo indelebile
tra le pagine della mia vita…
qualcosa da sfogliare
teneramente tra qualche anno.
E piano piano va via
la vernice dei giorni passati
grattata dalle unghie del tempo
…e il tuo ricordo svanisce
soffiato via da un alito di vento.

 

0
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • Giovanni Cuppari il 07/09/2008 00:12
    un amore ormai entrato nel ricordo e che resterà incancellabile perchè ormai fa parte della nostra vita. Ricordo nostalgico, senza punto di rancore per una storia finita. Ben raccontata e bella nelle scelte delle parole. Un bacione da Gio'. Piaciuta.
  • Pablo X il 21/07/2008 16:22
    Un amore vero non si può perdere...
    grande frase caro Vincenzo,
    da sola vale cento poesie.
    Brava anche sabrina che te l'ha ispirata con la sua bella poesia.
  • Dolce Sorriso il 21/07/2008 11:06
    bellaaaaaa.
  • sabrina balbinetti il 20/07/2008 14:53
    graziie per i commenti, vi confesso però che questa mia è retrodatata... riguarda in effetti un amore importante del passato che nonostante tutto ha lasciato un buon ricordo. grazie sabry
  • Ugo Mastrogiovanni il 20/07/2008 10:57
    Le celie amorose di un tempo fanno posto ad agili strofe che le rievocano con dolcezza e senza astio palesano la volontà d’imbastirne un gradevole ricordo, come si fa per le storie importanti, per assicurarne il marchio indelebile della memoria.
  • Vincenzo Capitanucci il 20/07/2008 05:18
    Stupenda... Sabrina... a volte l'Amore balbetta per piccole o grandi incomprensioni... che possono diventare ghiaccio... nubi... o piogge acide... che inaridiscono e bruciano il fiore del Cuore... bisogna sempre aprirsi.. prima in un abbraccio di parole... di comunicazione... per poi ritrovarsi nella dolcezza... di un abbraccio anche fisico... ho visto riaccendersi antichi vulcani... diceva Brell... che sembravano spenti... e forse fra qualche anno leggerete insieme... le pagine che hai scritto.. nel tuo diario di Vita... un amore vero... non si può perdere... ed il soffio del vento lo riaccende...
    Complimenti per la poesia...è bellissima... e auguri... di Cuore.. che questo sole di luglio vi porti fortuna...
    un bacio...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0