PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il mio destino è così ostinatamente segnato!

Il mio destino è così ostinatamente segnato!
Onde mi porterà allora questa nave senza nessun motore
Questa barca senza nessun remo
Non voglio implodere nella convinzione d’esser tutto
O nella delusione d’esser niente

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Anonimo il 31/05/2009 21:29
    Niente è segnato, tutto si puo' cambiare. Si puo' tenare di far collimare il desitino a cio' che desideriamo.. o almeno provarci
  • Fabio Mancini il 20/07/2008 07:17
    La verità è che ciascuno è entrambi i valori. Dentro di noi convivono Cristo e Caifa.
  • giuliano paolini il 19/07/2008 20:31
    scelta la rotta si puo' solo godere del tragitto con alti flutti e bonacce e tramonti ed albe infuocate non mi par proprio niente male e se un'onda malvagia ci fara' sua
    sara' un'opportunita' nuova di scoprire il sapore intrigante del salmastro. buona navigazione.
  • Vincenzo Capitanucci il 19/07/2008 17:54
    Eppure prima o poi.. Caro Andrea... imploderemo-esploderemo... sarà tutto o nulla... ma che importa... era il nostro destino... tutto questo era già scritto...
    tutto questa filastrocca di secoli per niente... sarebbe un po' assurdo... urdo urdu.. sento odor di Pakistan.. di India... sono un asso dell'urlo... lol
    Bellissima introspezione... una spedizione dentro il cuore delle cose... al Cuore.. Ramon...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0