accedi   |   crea nuovo account

il riposo goduto

e l'ambizione si fa sfrenata
quell'abitudine al rilancio
che mortifica i successi intermedi
il giusto godere della meta raggiunta
catapultando armi e bagagli
ad una stazione successiva
che magari non ha neppure
un serio o accattivante motivo di visita
e' arrivato il tempo del restare
dell'accarezzare e del lasciarsi carezzare dal tempo
che si lascia dondolare tra le emozioni
e raccoglie i petali caduti.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Anonimo il 20/07/2008 22:23
    "... e' arrivato il tempo del restare
    dell'accarezzare e del lasciarsi carezzare dal tempo
    che si lascia dondolare tra le emozioni
    e raccoglie i petali caduti."

    superbi versi!!!!!
  • Vincenzo Capitanucci il 20/07/2008 16:55
    Un rilancio continuo... per un piatto che non ha senso... pensando che con un tris di sette... si possa vincere... e poi lasciarsi andare.. a raccogliere le fiches.. cadute sotto il tavolo... e questo è l'attimo di riposo... di una accesa partita... in una acre stanza piena di fumo e di alcool... che mi brucia i polmoni...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0