accedi   |   crea nuovo account

Guerra ancora (assettati di Iraq)

Guerra,
guerra e guerra,
guerra, guerra e guerra ancora

urlo umano pieno di convinzione
macchia di sangue chi ascolta e chi pronuncia

uomo contro uomo,
dov'è la pace?

Guerra
per la sua autodistruzione, per la sua ed altrui morte

Guerra
male e bene nell'uomo dove il primo vince

Guerra
con la scusa di avere la pace nella giustizia e prosperità

in Iraq,

Oh, uomo malato di male


14. X. 2001

 

1
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Vincenzo Capitanucci il 21/07/2008 15:51
    l'Odio genera Odio... il male.. genera male... la guerra genera guerra... fino alla sterminio dell'uomo... se lui non cambia... la natura sceglierà un esemplare... per continuare... il suo programma di Vita Divina... il disegno di Dio...è di ritornare a se Stesso... poco importa la forma... forse è solo vanità pensare di essere all'imagine di Dio... forse è la percezione di un grande Profeta... ed allora l'uomo.. compirà il disegno scritto da Dio...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0