PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Prometeo

Avrei guardato volentieri
un uccelo rapace attraversare la strada
sui suoi pattini a rotelle.
Amico
il volto di William Blake
è umido dei nostri umori
caldi, salivosi
ma al mattino è freddo
e le auto non partono
e a me non me ne fregherebbe niente
se l'agnello venisse a dirmi
che siamo fratelli.
Prima pensavo che
i più bravi stessero tra i migliori
adesso credo che nella vita
è tutta una questione di culo.
Che gli Dei siano con te.

Comunque il mio grado di
parentela
con il prediletto
resterebbe il nostro prediletto.

"Il giallo impera"
disse il proconsole romano
tra i barbari increduli
nelle loro sottane di pizzo
ricchi solo della nostra
CARITA' - BENEVOLENZA
GRAZIA - GENTILEZZA - AMORE
ODIO - FOLLIA

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • laura cuppone il 07/05/2010 16:50
    ... come colore a liquefarsi
    sulla tela spaventata
    attonita
    incredula..
    william contava molto
    sulla reazione a catena
    sul rosso e il nero
    sull'accenno all'accento
    sulla purezza indivisibile
    ...
    scremare l'istinto dalla fame e la sete
    scaldarlo
    confortarlo
    addolcirlo
    ubriacarlo
    e infine
    renderlo schiavo
    dell'opinione di un codice
    ...
    l'elenco é lungo
    l'anima
    una
    ...

    un bacio Alfa
    ...-la talpa-
    Lau
  • Anonimo il 16/07/2009 13:11
    forte!!!
  • Vincenzo Capitanucci il 22/07/2008 17:15
    Stupendo... cromatismo di sentimenti umani... nell'amico volto del geniale William Blake... in un nero pittorico.. poetico.. filosofo... spiritoso Maestro...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0