PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ossessione

Ora solo il mio pianto giornaliero mi è vicino
Il mio giardino non è più fruttifero
È stato sostituito da un enorme burrone nel quale ripetutamente cado
Ed il giullare è pronto a deridermi per ogni mio atto
E non si fa scrupoli se ormai non mi rimane più niente

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • le fabbriche dismesse il 27/01/2009 19:39
    Toglierei la prima riga(parere personale), per il resto è perfetta, descrive perfettamente l'angoscia, la tristezza e l'impotenza davanti agli eventi che a volte ci trascinano giù, sul fondo. Bravo!
  • Dolce Sorriso il 31/07/2008 14:50
    mi spiace di tutta questa tristezza,
    vedrai passerà
  • giuliano paolini il 23/07/2008 16:29
    perfetto il buco nero e' la casa giusta per prendere confidenza con l'ignoto che pervade il nostro cuoricino beh adesso puoi cominciare il lavoro serio e a me non resta che farti un augurone forza andrea che sei solo all'inizio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0