accedi   |   crea nuovo account

un paradiso nell'anima

Benchè io non conosca il sapore
della mia pelle
sento il tuo cuore impaziente
d'imprimermi addosso il fuoco.
È in fiamme la tua mano
che sgombra la timidezza
dai miei occhi.
Sollevata da un cenno
gentile
mi lascio incidere un paradiso
nell'anima,
con stupende luci che palpitano
assieme al mio vivace respiro.
Come negare che amo
disobbedire alla mente
giocando a perdermi
nel tuo mondo!
Ch'io sia imprigionata
nelle tue calde torri
finchè la luce non diventa
un grembiule per nascondere
l'amore.

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Sergio Fravolini il 08/08/2010 19:30
    Questa poesia è un ottimo scritto. Mi piace.

    Sergio
  • sara rota il 07/09/2008 11:06
    Bella questa tua sensazione di prigionia... è bello essere prede dell'amore.
  • Cinzia Gargiulo il 05/09/2008 17:15
    Veramente bella! Brava!
    Un abbraccio...
  • Dolce Sorriso il 03/09/2008 16:14
    bella scoperta la tua poesia

    brava
  • CLAUDIO CISCO il 28/07/2008 21:55
    romanticissimi versi semplici ma efficaci

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0