PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Datemi un premio

Sei Dinamica Dinamite

Dina Amica

Ma tutt’altro che mite
Vita esplosiva nel suoi orgogliosi miti al confine

Datemi un Nobel
Per averla sopportata
portata su giù per le scale
In questi due Mesi

Senza avere nessuna Messe
in continuo perpetuo volergli bene

Anche se mi fa esplodere il Cuore
In mille pezzi di vulcanica roccia ardente

Perché sono modestamente di parte
un Gentile M essere!!!!

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Vincenzo amendolara il 23/05/2011 11:55
    davvero simpatica e anche molto ironica. non sarà da Nobel ma una sicura candidatura al premio Charlot.
  • Anna G. Mormina il 25/07/2008 12:04
    ... affetto e amore gratuito... un giorno sarà ricoompensato!
    ... bella!
  • Ugo Mastrogiovanni il 24/07/2008 17:41
    Un messere non chiede alcuna messe o qualsivoglia mercè, un gentiluomo è sinonimo di offerta e sopportazione; se poi la su sofferenza è durata solo due mesi (non capisco la M maiuscola) non se ne parla proprio! Un encomio glielo do io per la sua opera, per il Nobel…vedrò di proporlo <<colà dove puote>>.
  • giuliano paolini il 24/07/2008 17:24
    ti do un diploma con il minimo dei voti che il massimo l'hanno gia' smerciato

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0