PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Luglio

Lembi sdruciti
rattoppati qua e là;
non sono tue quelle vesti,
non sono tuoi quei movimenti.
Corri, mordi,
strappi e fuggi,
non rifulgi più.
Ti accontenti di quel che non hai...
Stringi vuoti nei pugni
sogni ormai andati.
E se neanche il bacio di una cinerea Carmilla
può ridestar voluttà nei desideri,
ti siedi e lasci scorrere il meriggio
d'una assolata estate siciliana

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • sabrina balbinetti il 24/07/2008 20:58
    molto bella, sembra quasi di sentire il profumo delle zagare!
    bravo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0