PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Otto volante sconcertante 999

Oggi mi sento spezzato in due

Tranquillamente guardo il tempo scorrere
Eseguendo le solite cose

un gioco in endo in memoria sonora auditiva

I soliti insoliti messaggi
Pieni di dolci amori

Vedo combinazioni sempre più strane
Tasselli di un gigantesco universale mosaico
Infinitamente mai

A cui non si può dare neppure un volto
Manca la luce sovrana degli occhi

Un disegno incompleto incompiuto
Nascosto sotto arcani veli

strappati a dismisura
dalle tende in fiamme
quando rosseggia il mattino

La mia vela naviga in fantasma
In un oceano ignoto volante

Un otto volante
Di un Luna Park immaginario
capovolge i miei sensi

Dove non so più dove parcheggiare
La macchina vivente del mio corpo

vorrei vicina alla tua
ma forse tu sei già partita per la Cina


Ed in questa mancanza tua
La mia anima vaga nell’assenza
fumandosi le ultime sigarette in Turchia

nel turchese colore calore
di un fiammifero al Bosforo

Di una sublime essenza fosforescente

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0