PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Presunto tradimento ai tuoi occhi Splendidi Ultra Violetti

Con un bacio c’eravamo lasciati
Ti eri vestita con il tuo attillato pantalone nero
E la tua maglietta rossa con un geko nero ricamato
borsetta bianca

Mentre ti allontanavi
Ti ammiravo
Eri stupenda ondeggiante nel tuo passo dondolante
Un incanto fra la grazia e la magia

La mia giornata sarebbe trascorsa in giardino
La tua a fare Volontariato e un po’ di comperette

Ti saresti comprata quel baby-doll
mi piaceva tanto e lo sapevi

Strane impressioni

quel giorno m'invadeva

C’era una strana luce nei fiori

A mezzanotte ero molto preoccupato
Il tuo telefonino era spento

Poi sei rientrata in punta di piedi
E quando ti ho guardata hai abbassato gli occhi

Qualcosa non andava
Ti ho preso per mano
Ci siamo seduti sul divano

Ma continuavi a non parlare
A tenere imbronciati i tuoi occhi

Ed ho subito pensato ad un tradimento
L’eterna paura dell’uomo maschio

Amore sei stata a letto con…
Cos’è che non funziona fra noi

Ero dolce ma tu tremavi

Sei non sei felice con me
Non farti un problema
O è stato solo un colpo di Sesso

Dai Amore parlami…lo sai
Possiamo parlare di tutto
capendoci

12

1
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • laura cuppone il 16/11/2008 01:40
    ciao Vincenzo...
    quando torni a scrivere???

    dolce questa poesia...
    Laura

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0