accedi   |   crea nuovo account

Estate

È estate
Il sole risplende nel cielo
Illumina il paesaggio dinnanzi a me
Riscalda la mia anima e la muta in paradiso….
Vedo lunghi prati verdi,
vedo i bambini che giocano a rincorrersi,
vedo bambini che inseguono le farfalle sul prato,
le piante diventano visibili ai miei occhi
compaiono davanti a me,
ci sono tanti fiorellini,
tante margherite,
tanti cespugli e tantissime rose…
le rose danno il profumo a quel paradiso meraviglioso
così bello, così splendente, così ricco d’amore.
I bambini sono arrivati a casa,
la loro incantevole mammina è la mia signora
che col bianco del suo vestito si avvicina a me…
mi chiama, mi osserva e mi sorride,
mi prende per mano e mi accompagna a casa.
È la mia casa che risplende nel prato verde,
sono i miei bambini, è la mia donna…
Ritorno nella realtà dell’estate,
vedo i fiori, vedo il prato,
ma mancano le rose…
quelle rose che un giorno osserverò… ma tutto sarà realtà !

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Adamo Musella il 03/08/2008 00:07
    La tua è una foto del tempo passato, una descrizione con occhi adulti di cosa accade ora ma riferito a ieri. Molto bravo Flavio ciao
  • Mario Vecchione il 02/08/2008 19:32
    è una poesia molto semplice, spontanea, se ne leggono poche così, mi ha riportato alla memoria certe atmosfere di quiete estiva della mia infanzia...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0