PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

pensieri

In questa calda sera, sto qui
aspetto domani e poi li
cosa succede, paura di vedere
cosa succede, paura di sentire
timore, spero solo di tornare sorridente
e gioire per cio ke la vita mi da,
prometto... prometto di essere migliore
e senza alcun timore guardare in faccia la realtà!!!

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

14 commenti:

  • ylenia 2010 il 29/07/2010 15:36
    ... BISOGNA GUARDARE LA REALTà SENZA TIMORE! ANCHE SE ALLE VOLTE è DURA! PERò BISOGNA FARE DI TUTTO PER VIVERE LA VITA AL MEGLIO! BELLA POESIA
  • claudia checchi il 25/07/2010 16:32
    Nella vita tutti noi si ha dei timori... mi piace la chiusa dove dici di guardare in faccia la realtà senza timori...
    bella... ciao claudia.
  • Anonimo il 23/07/2009 21:01
    Mi piace
  • Cinzia Gargiulo il 05/06/2009 13:41
    È normale avere dei timori, importante è imparare a guardare in faccia però ciò che ci fa paura e non fuggire ma affrontarlo. Si impara piano piano, crescendo e tu sei giovanissima... coraggio ce la farai!
    Per la poesia è un buon inizio e seguendo i suggerimenti di chi mi ha preceduto nei commenti diventerai ancora più brava.
    Un abbraccio...
  • Gabriella Montanaro il 26/11/2008 17:35
    È carina ma sei un po' pessimista riguardo alla vita. È vero che la vita è difficile ma
    bisogna sempre guardare lontano. In fondo alla vita a volte c'è una luce che non sempre riesci a scogere, o a sentire.
  • augusto villa il 25/11/2008 23:29
    Mi appoggio al commento di ajeje.. Eppoi... la fretta è una cattiva consigliera!... Il marmo è buono... anche il soggetto... ma servirebbe ancora qualche colpo di scalpello... Ciao!!!
  • Ajeje Brasorv il 24/11/2008 19:00
    Allora... Innanzitutto ti consiglio di non utilizzare le abbreviazioni, usa "che" e non "ke" per intenderci, una poesia non è un sms. Dovresti poi curare di più l'interpunzione e la musicalità, se la leggi a voce alta ti accorgerai che non è scorrevole, e se vuoi dare l'idea della fluidità dei pensieri non devi spezzare il ritmo. Poi dovresti evitare di ripetere le parole se non vuoi trasformarla in una litania. Comunque continua ad esercitarti.
  • Anonimo il 24/11/2008 18:18
    Quando la paura di vedere e di sentire ti avvolge,
    non è facile sorridere,
    ma la fortuna che la vita ci offre;
    è che la vita è movimento,
    perciò dopo la tempesta c'è sempre la quiete.
    Mai nascondersi dietro maschere, anche se a volte fa male, guardare in faccia la realtà ci salva dalla morte dell'anima.
    Ciao
    Angelica
  • Riccardo Brumana il 23/11/2008 22:13
    una poesia piena di forza, brava.
  • Adamo Musella il 23/11/2008 21:06
    Una promessa, un impegno ad essere qualcosa di più... un'attesa forse che val la pena aspettare... brava principessa baci
  • Fabio Mancini il 06/08/2008 08:21
    La realtà e la crescita personale non sono scindibili. Il confronto tra il nostro mondo interiore e gli eventi della nostra vita, dovrebbe condurci sulla strada della verità. Naturalmente con la "v" minuscola... Fabio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0