accedi   |   crea nuovo account

... a volte ritornano...

Perdere e trovare se stessi... nell'alterazione dei sensi
Parlare del vero e tacere di tutto
Ignorare il dolore... dimenticando la felicità
Guardarsi intorno e non vedere nessuno
che valga le tue preoccupazioni...
le tue gioie
Fluttuare in un piacevole niente... privo di turbativa
Nessun aiuto dall'immaginazione
tutto ciò che è insignificante
passato e presente spazzati via... da qualche sciocca espressione
Niente idiosincrasie
Alterazione fisica... sentimenti corrotti
In questo paradosso insofferente
in cui sono e non sono... inaspettato equilibrio
in una confusione di opposti
Si dissolve l'essenza in un'altra notte compassionevole...
e di me non rimane che il ricordo

 

1
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Ferdinando il 03/09/2015 08:48
    molto bella.. complimenti.

2 commenti:

  • Anonimo il 07/08/2008 17:19
    Di te, ora, non rimane che il ricordo,
    fino alla prossima rinascita..
    interessante sviluppo di un processo, che molti di noi attraversano...
    complimenti Roberto
    ciao
    Angelica

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0