PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Le strade di Roma (dedicata alla città che mi ha svezzato)

Le strade del centro non vanno lontano,
sinuose ed anguste non vedono il sole,
hanno angoli bui di stracci e cartoni,
pesanti portoni, e misteri senza nome.

Le strade del centro nascondono perle,
foreste di pietra e fontane incantate,
radure improvvise di ciottoli grigi,
dove chiese e palazzi si guardano muti.

Le strade del centro hanno visto la storia,
il sangue è filtrato tra i marmi,
suoni di grida, di spade, di spari riecheggiano,
e segni di ceppi e catene sul porfido.

Le strade del centro son vene rigonfie,
ci passano umani, animali e fantasmi,
d'inverno e d'estate incessante la folla,
al suon di parole di lingue lontane cammina.

Le strade del centro non parlano, ascoltano,
le vuote frasi e l'angoscia più vera,
il disprezzo e l'invidia, le vane speranze,
il dolore gridato e l'amor confessato.

Le strade del centro ti sanno ingannare,
illusioni allettanti, la vita che batte,
occhi di ogni colore, turbinar di capelli
bellezze, avventure, misteri di donne.

Le strade del centro ti danno il piacere,
ti spacciano amore per sesso,
ti danno emozioni e se le riprendono,
come droga non sai farne a meno.

Le strade del centro catturano gli anni,
ti rubano il tempo per essere eterne,
si nutrono della tua giovinezza e ti svuotano.
Dei tuoi giorni migliori raccolgono il fiore.

 

2
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 08/01/2014 03:12
    Piaciuta... complimenti.

4 commenti:

  • Anonimo il 24/09/2008 11:36
    scritta molto bene, mi è piaciuta moltissimo complimenti
  • Cinzia Gargiulo il 09/08/2008 11:17
    Bellissima!
    Un abbraccio...
  • Lucia Zarantonello il 08/08/2008 21:35
    Bella!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0