PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

ARIA Sig. ra della danza

Signora della Danza

Eccoti mia Signora, con una carezza lieve sul viso mi inviti a danzare,
mi sfiori il collo, passi sotto le mie braccia e mi sento sollevare, mi appoggio,
ti attraverso, ti respingo piano, mi affido a te.
Mi alzi leggera, io mi abbandono; mi fai scivolare sull'acqua, mi fai entrare in
una tempesta, rallenti e piano mi riappoggi al suolo.
Di nuovo mi prendi, dolcemente mi avvolgi come fossero le sue braccia, ed ora
danzo per lui, è una spirale non posso fermarmi e il cuore mi batte più forte.
Ti affido le mie membra Signora Aria, dovunque mi porterai, resterò fra le tue
braccia finchè avrò la capacità di sentirti finchè riuscirò a respirarti ancora.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Anonimo il 26/08/2008 11:26
    Complimenti
    con i tuoi delicati ed eleganti versi, sei riuscita a farmi danzare con la fantasia...
    brava
    Angelica
  • Vincenzo Capitanucci il 08/08/2008 18:56
    Stupenda doppia danza... prima solitaria.. poi a due... in un vortice... spirale d'abbandono in tempesta...

    Stupenda...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0