accedi   |   crea nuovo account

Arene di libeccio

Ho baciato le tue sabbie
Sotto un vento dominante

erano umide

Legate ad un piccolo sofferente bonsai
Sotto un santo manto mascherato

carne vale

Erano sabbie d’oro
Nate da nere vulcaniche lave

Di rocce In fusione

in completa croci fissione anatomica
Di perduta libertà sottomessa

In amorevoli estasi
Di piccolissime formichine atomiche

sfioranti appena le fondamenta

orgiastiche del Cielo in Terra!!!!

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Anna G. Mormina il 09/08/2008 19:14
    ... piccole formiche in estasi...
    ... anche loro vanno amorevolmente in estasi e sentono, piacevolmente, le carezze del vento!
    ... bella!
  • orazio serra il 09/08/2008 16:23
    Che dire... Bellissima... la tua inesauribile vena poetica non pone limiti... OS.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0