accedi   |   crea nuovo account

A lei

Non ve tormento peggiore, di trovarsi fronte alla persona che ami, e non poterla baciare stringere a te, urlare al mondo intero che l’ami.
Non ve supplizio più inferto, non poterla prendere per mano, essere costretti a mostrarle indifferenza per gli occhi di tutti, quando invece quella maschera è solo la tenda che copre il palcoscenico, e non mostra invece la vera poesia.
L’amore sofferto, l’amore desiderato, l’amore nascosto.
Taciti e sfuggenti sguardi brevi ma intensi, che dicono più di tutte le parole del mondo.
Occhiate fugaci, brevi ma intense, occhi lucidi
Occhi che amano in silenzio.
Romantico, desiderato amore per essa, rubare attimi preziosi, sfruttare tutto il tempo concedibile.
Ti Amo, Mio Amore tenero e combattuto.
Lieto e grato per avermi permesso di entrare nel tuo cuore, Onorato di poterti Amare

 

2
2 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 21/11/2013 10:33
    Molto apprezzata... complimenti.
  • Anonimo il 19/06/2013 16:19
    ... meravigliosamente
    toccante
    complimenti...

2 commenti:

  • Anna G. Mormina il 10/08/2008 19:00
    ... quando si è innamorati, si vorrebbe gridarlo al mondo intero... se ciò non è possibile, per qualsiasi motivo, questo amore diventa "tormento"... spero c sia un bel seguito e che l'amore trionfi!
    Bella composizione!... bravo! ... un sorriso!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0