accedi   |   crea nuovo account

Mi nego

Mi celi sempre il quarto cielo
D’un settimo sublime cielo

Un regno di compassionevole bellezza

Un decimo tragico frutto proibito dal Nulla

Una rosa appassisce sensibilmente
in modo terribile

nel mondo è il mondo

Ogni giorno perdo tutto
il mio Amore

nel calpestio
d'un gigantesco petalo tuo caduto

Con immenso fraudolento dolore

ritrovo la forza nel rialzo del mio Tutto!!!!

 

0
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Fernando il 20/05/2012 02:07
    Le passioni, l'amore e tutto ciò che alimenta la vita a sua volta possono essere le cose più deleterie per la vita stessa, la possono deviare fino a distruggerne la forza mentre il volere forte che dimora in ognuno di noi spesso da la forza di rialzarci dal tappeto per ricominciare.. è proprio così, così come è dolce questa poesia.. bella

1 commenti:

  • Anna G. Mormina il 14/08/2008 18:57
    ... a volte si crede d'aver perduto l'Amore... è dietro l'angolo, che ci aspetta!
    ... ti abbraccio! :bacio:

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0