username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

1081 tut tut…linea pitagorica occupata

Fra Te e me
Uno zero d'infinito

Un nulla su di un tutto
giacente fiorente

Si fondono
le pareti azzurre dell’essere

in uno scrigno stellato
d'Amore

oh Oceani Assoluti

Temporaneamente assente
la mia mente vaga
materialmente indisposta
nel attualissimo quasi presente

défaut impensabile
nella luce perlacea del mio giorno

un altrove introvabile arcano caro
inesistente nell'aldilà

Sono in allerta penna d'ottica
di mantrica telematica mantica

pronta allo scadere della data
al consumo sco(p)piazzato

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Anna G. Mormina il 14/08/2008 17:34
    ... "Fra Te e me Uno zero d'infinito"...
    ... incomprensioni che lasciano amaro in bocca, quante volte,... ma poi basta un "nulla-tanto", per reagire... e si ripatre!... ti abbraccio!
  • Wester Auxano il 14/08/2008 10:03
    Sono il primo? Sono il primo! Evocazione, rima, un senso nel non senso, un altrove, ma dove? Un cerchio che non si chiude... un tentato imbrigliare, fallito? Un irriflesso abbozzatamente tematizzato... un picco d'infinito irregolarmente riflesso...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0