PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Divina Madre

Mamma Natura

Proteggi i loro incontri
Evita i loro scontri

Belli o brutti
Buoni e cattivi
che siano

gli esseri animati

Sono tutti amatissimi figli tuoi

Non fare scontrare l’arcangelo aurora
Con questa luce crepuscolare
profondamente luci ferina

Sono i due Aspetti venerei
Della Tua stessa luminosa vita

Guarda quello scoglio aguzzo
Con quei tre meravigliosi ometti funghetti
Abbarbicati nanetti elfetti

Sono Amore già libero
Vogliono e chiedono pace

E quella gigantesca testa mozzata
Nel mare scoglio fino al collo

Sta guardando amorevolmente
Il tuo splendido tenebroso Corpo infinito

Turgido Seno in Sè

Dai alloro grembo e forza
Latte candido in delizie di miele

 

1
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 06/07/2013 18:50
    ... il divino Lucrezio
    ispira ancora tanti poeti,
    tu in primis,
    ottima...

2 commenti:

  • Annamaria Ribuk il 16/08/2008 13:35
    Bellissima!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    "Tutto ciò che esiste in natura è pieno di vita, di sentimento, di spirito, ma è sopratutto materia ed energia e può essere fonte di vitalità e di conoscienza per chi sappia aprirsi a riceverle" H. H. Mamani.
  • Anna G. Mormina il 15/08/2008 21:05
    Mamma Natura cerca di proteggere le tue creature... io cercherò nel mio piccolo, come molti, di aiutarti...
    ... Vincenzo, questa poesia è deliziosa!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0