accedi   |   crea nuovo account

La coscienza

Tu non lo hai mai capito!
Tutto si poteva risolvere con uno sguardo accompagnato però da un sincero abbraccio!
Ed ormai la solitudine mi colma la solitudine.
Avrei fatto qualsiasi cosa pur di vederla sorridere, ma lei non l’ha mai saputo.
Ed ora non guardo il suo volto per non coglierne un’illusione!
Ma un tempo vedevo passarmi davanti le mie paure senza però averne paura!
E la ragione mi crea tormento ed il tormento la ragione!
Un amico mi diceva sempre: inizio poi fine e ancora inizio, ma tutto poi finisce con una fine.
Per mettermi alla prova devi pormi delle reali realtà!
Ma così non fù e quindi la coscienza mi sussurra: se così vuole lascia che sia così!
Il domandarmi perché era già una risposta!
E adesso su lei non ho più teorie ma soltanto sicurezze!
Ed avrò i miei torti, ma lei non avrà le sue ragioni!
Ed ora quando penso respiro,
quando non penso vivo!
Il vuoto è già una risposta ed il niente già un’esperienza!
Mentre la coscienza mi sussurra ancora: non pensare a ciò che pensi, ma pensa a ciò che penserai………..

 

1
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Nicola Saracino il 04/09/2008 08:07
    Humus fertile di lombrichi, capace di spingere piante perenni e sapori autentici. Leva tutti i punti esclamativi: quei paletti disturbano l'aratro

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0