accedi   |   crea nuovo account

L'amore eterno

Verrà il tempo in cui delle nostre vite non rimarrà più nulla.
Nessuno pronuncerà più il nostro nome,
nessuno si ricorderà più chi eravamo.

Tutta la nostra storia, la nostra vita,

finirà appesa ad una grigia lapide di marmo,

sulla quale nessuno metterà più fiori.

E verranno i figli,

e i figli dei figli,

a ridere di noi, di come eravamo,

di chi eravamo.

Poi passeranno anche loro,

come passano tutte le cose,

buone o cattive che siano.

Unico!

Magnifico nel suo misero vestito,

rimarrà l'amore.

L'amore non può morire,

rimarrà semplicemente sospeso nel tempo,

riempirà i cuori di quelli che verranno dopo di noi,

e in loro rivivremo il nostro amore,

giorno dopo giorno,

in eterno, fino alla fine del tempo.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • michele marra il 10/12/2006 08:42
    La maggior parte degli uomini sono filosofi in quanto operano praticamente e nel loro pratico operare è contenuta implicitamente una concezione del mondo, una filosofia. (Gramsci)

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0