accedi   |   crea nuovo account

Fiore Etneo

Alla mia Viviana...

Dolce compagna, oh mio bel fiore etneo,
tu sai quanto sei cara, a me, da lungi,
quando i tuoi occhi guardo nel cammeo?

Dalla marea di foto il cor pungi,
che stride… più di quando labbra bacio.

Ora, da monito agli attriti fungi e
non sai quanto sei cara, a me, da lungi.

Temo così, l’audacia che vuol “macho”
l’uomo che invece è fragile… è ansioso,
in quei momenti in cui di brama brucio,

ed il vil bimbo si fa coraggioso.

2007

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Claudia Costa il 31/08/2008 17:34
    Sono sicura che la tua Viviana abbia gradito molto questa poesia ricca di dolcezza e sensualità!
    un bacio alla meravigliosa Palermo.. sono di origine siciliana e l'isola mi manca molto!
  • sara rota il 19/08/2008 07:30
    Sensualmente dolce... bravo.
  • Vincenzo Capitanucci il 19/08/2008 05:34
    Bellissimo vulcanico fiore... che d'un vil bimbo ne fa un uomo... coraggioso...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0