PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Odio cronico

Come fine d'una strada sassosa
ch'ho percorso senza luce diurna;
l'buon senso, a vedersi, più non osa.
Dorme la speme nell'ora notturna.

Or fingo, ubriaco d'oscurità.
Ma l'istinto, sempre più 'ndomabile,
mi porta a feroce ilarità.
Di ferir son'ora insaziabile.

Agogno mutilare innocenti,
innocenti quanto responsabili
d'acuti, invisibili fendenti.

Ma le mie grida sono flebili
e tornano spesso a mutilarmi
da ora in mio petto immobili.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • Donato Delfin8 il 23/12/2008 19:32
    sei tu luigi che sei venuto a criticare e dirmi mare e monti dell'odio
    quindi che vuoi..
    bye bye
  • Luigi Lucantoni il 23/12/2008 19:29
    visto che stai diventando fastidioso ti invito caldamente a lasciarmi stare!
  • Donato Delfin8 il 23/12/2008 19:26
    e' per questo che te lo dico di dirmelo
    pian piano ci riuscirai e saro' felicissimo di comprendere
    e' nella natura umana o almeno a me interessa
    se poi vuoi chiuderti in un falso guscio senza capire nenche tu perche'
    accomodati pure.. ho tanti autori da ringraziare e vedere cosa mi dico di nuovo
    a te la scelta
    io ci sono
    a presto
  • Luigi Lucantoni il 23/12/2008 19:23
    siamo diversi non puoi capire il mio stato d'animo

    quindi non sprecare tempo a manifestarmi le tue perplessità
  • Donato Delfin8 il 23/12/2008 19:21
    gia' come dici il vero..
    ke scemo ke sono scusa..
    domani potro' svegliarmi e odiare il mio paio di scarpe
    cosi' perke' mi sono svegliato male e bruciarle..
    poi odio i mobili
    le pareti
    tanto ki se ne frega no?
    assurdo
    se odi come se ami
    sai perche' e a chi...
  • Luigi Lucantoni il 23/12/2008 19:19
    l'odio è irrazionale, come l'amore
    nessuno decide di odiare come nessuno decide di amare
    io parlo dell'odio che provo e basta
  • Donato Delfin8 il 23/12/2008 19:16
    invece sono curioso...
    esplicitamente mi sembra che ipotizzi sempre senza arrivare ad una conclusioe
    ma mi sbaglio a te decidere se continuare a ipotizzare o far capire chiaramente cosa intendi per odio.. io nn l'ho capito
  • Luigi Lucantoni il 23/12/2008 19:08
    allora meglio che smetti di leggermi o ti andrà la capoccia in tilt
  • Donato Delfin8 il 23/12/2008 02:58
    NON l'ho capita.. ma sono sempre + confuso

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0