PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Tace difese

(Storia di un amore a distanza)


Io lontano le ero,
ma vicino sì è vero;
poi accanto le fui,
ma si distaccò da lui.

Sguardi a me distanti
e pensier contrastanti?
O insicurezza certa
finché ciò non s'avverta?

Seppur nell'alma irta,
pensier miei sian stanti
com in patia, bui
la tace difesa erta,
ch'i' desìo cascanti,
favor di pace cui
vi sia parlata aperta.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • loretta margherita citarei il 28/09/2010 19:43
    ben scritta, complimenti
  • Anonimo il 29/06/2009 22:41
    Bella!!
  • Flavio Burni il 11/09/2008 00:59
    Eppure il metro corto ispira allegria. "Solitario bosco ombroso" docet.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0