PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Spargimi per il mondo

Quando la vidi,
capii che l’emozione più grande,
s’esprime nel silenzio,
nel nodo alla gola,
e nella lacrima invisibile.

Quando la vidi,
divenni parte dello stormire delle fronde,
e m’accostai al vento per dirgli:
“Portami da lei”.

Adesso, che non ha ritorno,
quel silenzio prima amico,
m’assorda l’anima,
quel nodo alla gola,
non mi fa respirare,
e quella lacrima invisibile,
i bambini la chiamano “Mare”.

Ora m’accosto al vento,
e gli dico in un sorriso:
“I pezzi del mio cuore,
spargili per il mondo”.


Gerardo Di Filippo 05/05/2006

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Kiara Luna il 13/10/2008 18:51
    Adorabile. Bravo.
  • sara rota il 31/05/2007 21:10
    Romantica la parte iniziale, struggente la parte finale. Davvero bravo, mi ha emozionato.
  • mariella mulas il 30/05/2007 18:30
    Bellissima! Sensazioni suggestive e di grande emozione.
  • augusto villa il 22/11/2006 10:46
    Veramente bravo!
    Questo tuo scritto trasmette molto bene, e fa rivivere momenti simili a questo, in cui senti vivere la vita che sta in ognuno di noi.
    Tu sei capace di darle voce.
    Ciao. a rileggerti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0