username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Nostalgia d' Agosto

Non escludo il ritorno, Amor mio
Mi hai destato dal torpore e
Mi hai donato gioie infinite.
Il nostro non fu un legame fu una simbiosi
Dolore e Gioia
Si fusero fino a non riconoscersi
Più mi ferivi e più ti amavo e
ogni coltellata era una carezza.
Si lo so...è follia ma
Era bello così... l'improvviso
Era la nostra fede e il nostro destino.
Adoro tuttora il tuo sorriso, il tuo passo incerto
Le tue mancanze e le tue intolleranze.

Perche, dunque, tale abbandono?
Le nostre liti dovevano dare
Ossigeno puro al nostro focolare ardente
Perchè, dunque, tali pene e tali dolori?
Non pensare, ti prego, che sia solo io l'omicida
Ti prego...
L'abbiamo deciso insieme questo assassinio
Inconsapevolmente
Senza averne parlato
L' hanno fatto gli occhi al posto nostro
Hanno eliminato quell' ondata di parole inutili e pesanti
Gli occhi si proprio loro, anzi i tuoi,
Una volta così sorridenti e freschi ed ora
Così cupi e sfuggenti al mio sguardo,
Hanno pronunciato quell' ineluttabile sentenza.

Sappi solo, ora che la tempesta è passata e
si contano solo le rovine,
Che ti amai un tempo e non era nè un amore
Solido nè un amore acerbo, era
Un sentimento stupefacente e adorabile
Allo stesso tempo.
In quel Tempo sapevo farti ridere e farti
Piangere
Adesso mi rimane solo la tua indifferenza e
Qualche insulto che ti sfugge dalle labbra e
Che non riesci a trattenere.
Si è vero non potremo mai essere qualcosa
al di fuori di ciò che eravamo...
Ne sono cosciente.

Preferisco vivere alla tua ombra, in silenzio
Aspettando la culminazione del Sole.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

17 commenti:

  • Anonimo il 10/02/2010 17:24
    mi piace il tuo versificare che tende alla semplicità, alla prosa. ben scritta, ben sviluppata. bravo
  • mariella mulas il 19/10/2008 23:01
    Ecco, in questa accorata composizione poetica, trovo il sentimento di dolore, amarezza, tangibile, palpabile...è come se invece che scritto lo stessi dicendo ad alta voce... È veramente trascinante... e la chiusa è la parte più stupefacente. In questo scritto è la tua anima che urla... voto 5.
  • Dolce Sorriso il 18/10/2008 16:08
    un amore che continua dentro te, una serie di emozioni
    e sentimenti descritti con cura,
    quando finisce un amore,
    il dolore sembra non finire mai,
    vedrai passerà,
    piaciuta complimenti
    Anna
  • Ugo Mastrogiovanni il 18/10/2008 15:33
    Non è per noi mortali credere alle “gioie infinite” di cui parla il poeta, se mai immaginarle in simbiosi col dolore, che non manca mai. Quel legame, misto a coltellate e carezze, a fede e destino, a mancanze e intolleranze, è rimasto solo materia da poesia, zampillata in alto e spumeggiante. Ma un amore d’agosto, cocente come il suo sole, ardente…come un focolare, alimentato da…. parole inutili e pesanti…, rovinosamente si spegne, come quando un acquazzone precipita su di un fuoco di paglia. Regnano sovrani rancore, indifferenza, speranza e rimpianto, quelli che saggiamente Albert Hammond jr. ha saputo tramutare in versi con immagini suggestive e realistiche, con l’uso di una rima equilibratamente nascosta e con l’uso di un interessante susseguirsi di stati d’animo imprevedibili.
  • claudia checchi il 18/10/2008 15:03
    molto bella albert... bravo. i miei complimenti..
  • Vincenzo Capitanucci il 28/09/2008 05:00
    Era la nostra fede.. il nostro destino... aspettiamo culminanti questo Sole...

    Bellissima...
  • Cinzia Gargiulo il 22/09/2008 22:33
    Struggente!
    ..."Più mi ferivi e più ti amavo e ogni coltellata era una carezza. Si lo so...è follia"... L'amore è sempre anche un po' follia, ma finchè è vivo tutto è bello e accettabile, purtroppo quando muore resta solo tanto dolore.
    E come dici tu nei tuoi bellissimi versi "l'assassinio" di un amore è sempre opera di entrambi. Dopo restano solo indifferenza, insulti e rancore ma col tempo la tempesta dell'anima si placa, ritorna la calma e tutto ricomincia.
    Il sole torna a splendere e un nuovo amore può sbocciare.
    Molto bella!
    Scusa il mio ritardo, ma si dice : "Meglio tardi che mai!"...
    Un abbraccio...
  • manuela giorda il 19/09/2008 20:55
    Un amore finito lascia sempre un'infinita tristezza e tu hai espresso intensamente questi sentimenti. Il tuo vivere alla sua ombra è un grande dono d'amore. A volte lasciare libera la persona che si ama ma che non ci ricambia più questo sentimento è una grande prova d'immenso amore. Devi essere una persona molto sensibile e dolce. Io ti auguro di cuore che questo dolore che tu provi, possa un giorno finire, e che su di te splenda il sole e nel tuo cielo entri un meraviglioso e duraturo amore. Non perdere mai la speranza, questo è importante e chissa... i sogni a volte possono avverarsi. Poesia dolcissima e toccante, piena di nostalgia. Bravissimo Albert! Un grande abbraccio con affetto Manuela.
  • lupoalato maria cannavacciuolo il 17/09/2008 19:25
    che dire... molto bella. Trasmetti gioia e sofferenza, nostalgia. Hai espresso bene ciò che volevi dire Bravo
  • Stefania Barbieri il 17/09/2008 12:39
    Bhè... che dire... hai espresso in maniera bellissima la fine di un amore... ci si fa molto male, tanto quanto ci si è amati... SPLENDIDA!!!
  • Ada FIRINO il 17/09/2008 10:43
    Albert, la tua opera è un inno all'amore. Amore consapevole, intenso, profondo e "pieno". Amore che supera ogni sofferenza, ogni dolore, ogni malessere e contrasto espresso con sensibilità e profondità. Bene, Albert, sentimenti così ti fanno onore. Ti ringrazio per la tua attenzione.
  • laura cuppone il 10/09/2008 12:48
    un amore
    che mai finisce
    vissuto nel silenzio
    delle ombre
    di gesti
    adorati o detestati
    ombre che si muovono nello stomaco,
    che ne tormentano il vuoto
    riampiendolo di silenzio
    assordante cantilena
    ... passerà
    e non passerà mai...
    rassegnati..
    l'ombra é dentro
    e si staglia tra il cuore e il resto del corpo
    e senti freddo
    e fame
    e niente..
    niente di niente...

    grazie del messaggio
    grazie per avermela fatta leggere...
    un abbraccio
    Laura

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0