accedi   |   crea nuovo account

Perso nel mio passato

Chiudo gli occhi immerso nel silenzio,
perso nell’oscurità di un sogno lontano e mai possibile
cammino lentamente in cerca di qualche via
il passato è dinnanzi a me,
mi sorride e mi riempie il cuore di gioia.
Una fitta al cuore mi guida all’improvviso
una lacrima scende senza preavviso,
arrivo in una stanza quasi vuota,
mi racconta di te e del tuo profumo…
Una voce nell’aria già mi chiama,
una voce fine,
una voce dolce,
si… è la tua voce.
È la tua voce,
un pezzo di me che non trova pace.
Dinnanzi al mio cammino vedo ora il tuo volto
piccolo, tenero e indifeso
i tuoi occhi iniziano a lacrimare,
il tuo volto si colora di rosso…
ricordo quanto sei bellissima,
ricordo il tuo profumo,
ricordo il tuo calore,
ricordo te e mi sento a pezzi.
Come un coniglietto innocente,
come una rosa rossa fresca e profumata,
il tuo sorriso ancora lo vedo
come i tuoi capelli che accarezzano gli occhi.
Il sogno comincia a far male,
la stanza quasi vuota si riempie di te,
tu sei bellissima e io sto malissimo…
Apro gli occhi molto velocemente,
tu sei ancora imprigionata in me
… non voglio che resti dentro di me...

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Vincenzo Capitanucci il 24/08/2008 04:12
    un pezzo di me non trova pace... in un sogno profumto di Te... non voglio che resti dentro...

    molto bella...
  • Anonimo il 23/08/2008 21:14
    Più lotti contro il passato, più esso ti si rimbalza addosso...
    quando smetteremo di combatterlo, farà solo parte di un nostro meraviglioso vissuto..
    una poesia, intrisa di nostalgia...
    ciao
    Angelica

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0