PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ritorno

è tutto come prima
solo piu triste
solo piu vuoto.
C é ancora il sale tra i mei capelli
eppur le mie labbra
senza le tue non hanno sapore
non c e piu l aria frizzante
che allegra giocava nei miei polmoni.
Quando guardavo il mare
immaginavo il mondo
non m importavano altri colori
sdraiata al sole
le ore non mi annoiavano mai
le voci in giro della gente
mi facevano compagnia
le tue mani sempre pronte ad abbracciarmi
scaldavano il mio stupido cuore
basta un ritorno a farlo soffrire
basta questa casa grigia
affacciarmi ancora al mio balcone,
non vedere niente e sentirmi sola.
In silenzio ascolto, solo il rumore
e l aria triste non mi culla piu
e le tue mani già lontane
e il freddo, appena pronunciato,
dell agosto tanto atteso che finisce.

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Dolce Sorriso il 04/09/2008 14:36
    non essere triste le cose belle continuano nellea nostra mente
    brava
  • Massimiliano Esse il 29/08/2008 10:44
    Mi è piaciuta. Brava.
  • VINCENZO ROCCIOLO il 29/08/2008 09:54
    È una delle più belle poesie sul ritorno dalle vacanze, alla nostra vita di tutti i giorni, che io abbia letto. Molto bello il contrasto tra la prima parte, dove si legge la gioia nel godere del sole, del mare, dell'amore, e la seconda parte con quella casa grigia che spezza subito l'incanto.
    Molta nostalgia e malinconia; bella e sentita.
    Mi è piaciuta molto. Un abbraccio.
  • Aedo il 27/08/2008 23:13
    Un grande amore che finisce: la tristezza nel cuore. La tua poesia mi è piaciuta.
    Ciao
    Ignazio
  • Cinzia Gargiulo il 25/08/2008 09:48
    Hai descritto molto bene le tue sensazioni nostalgiche. Brava!
    Un abbraccio...
  • Eleonora Carpitella il 24/08/2008 14:44
    Grazie caro Adamo! amo il mare e quando torno ho la stessa malinconia di una bimba che scende dalla giostra e vuol fare un altro giro, ho la stessa tristezza nel cuore di una donna innamorata che vede il suo amore troppo lontano. Aspetterò di rivederlo ancora! :bacio:
  • Adamo Musella il 24/08/2008 11:56
    Non c'è stagione che non termina, non c'è magia che non si esaurisce... non esiste un fiume che si ferma, la vita e il suo dolce lenire passa ma poi si ripresenta ad un'altra stazione e il tutto si ripete. Che bella poesia cara Eleonora un :bacio:

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0