PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Notte e pensieri

Caldo, notte e tanti pensieri,
ritrovo me stesso e come un profugo,
impaurito cerco rifugio nella mia psiche.

Molta la fame delle mie domande,
il desiderio filosofico arde,
la verità è cercata come il sole dalle piante.

Soffoco, il mio Io traccia i sentieri,
scava la mia mente, salta il dirupo,
da origine a nuovi pensieri quasi fossero nuove vite.

Fresco, alba ed ormai la fine
ma ecco che il poeta arriva a scoprire
la vita che la notte gli dona, nel suo morire..

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Cinzia Gargiulo il 25/08/2008 09:32
    Bella.
    Complimenti e benvenuto!
    Ciao...
  • luigi deluca il 25/08/2008 06:04
    che dire? Complimenti! E soprattutto: BENVENUTO, in attesa di leggerti ancora, ti dirò che mi è piaciuto... Come un profugo impaurito cerco rifugio
    nella mia psiche... ( lo faccio fin troppo spesso anche io!)
  • Aldo Occhipinti il 24/08/2008 21:37
    una ricerca psicologia nel proprio io che si conclude con una bella terzina: una percezione colta sul limitar tra la notte e il dì!
  • Vincenzo Capitanucci il 24/08/2008 17:00
    Bellissima... un grande ingresso... benvenuto sul Sito...

    All'alba.. il poeta.. scopre... il suo morire...
    la notte gli dona.. nuove vite...

    Stupenda...
  • Anonimo il 24/08/2008 13:12
    Bravo Alessandro, mi è piaciuta, tranne quel finale con quella rima..
    ma è solo un mio parere personalissimo, perchè non amo le rime..
    la terza strofa quella che mi è piaciuta di più...
    ciao
    Angelica

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0