username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Bah

Avverto il gelido abbraccio
di ricordi lontani
ed eventi futuri.

Mi da noia anche
il rumore del cuore
in questa notte sola, ferma.

Neppure una stella
da poter salutare.

Nel tepore di me stesso
cerco rifugio
lasciando famelici spettri
a bocca asciutta.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

22 commenti:

  • valeria raffa il 17/10/2008 10:55
    troppo triste amico caro. Devi saper sognare... se non riesci a veder le stelle in cielo, chiudi gli occhi e le vedrai sfavillar dentro di te
  • Anna G. Mormina il 07/10/2008 21:45
    "... neppure una stella da poter salutare..."
    ... troppo immerso nei tuoi tristi pensieri, da non vedere la TUA STELLA?
    Passerà, passano sempre quei momenti...
    ... belissima!... complimenti!
  • laura cuppone il 17/09/2008 12:29
    ... a volte esser buoni compagni di se stessi da un tepore particolare...
    ma non sentirti solo
    non lo sei.
    Laura
  • Riccardo Brumana il 07/09/2008 18:26
    leggo parole di un uomo che ha raggiunto un buon equilibrio interiore, e che quindi anche solo sa domare le sue sensazioni. piaciuta!
    l'ultima strofa è bellissima.
  • sara rota il 07/09/2008 07:56
    Una notte un po' povera caro Augusto... ma per fortuna finita una notte ne arriva sempre un'altra, si spera migliore... :bacio:
  • Maurizio C'è il 06/09/2008 20:49
    Che riflessione! Bravo! Mi hanno colpito molto questi versi, anche perchè mi capita ogni tanto di provare queste sensazioni.
  • Michelangelo Cervellera il 05/09/2008 21:20
    si si lasciali a bocca asciutta e poi spiegami come riesci, non puoi essere triste Augusto, anche se dietro facciate colorate spesso si celano crepe profonde. Bella davvero.
    Michelangelo
    Michelangelo
  • Egon il 05/09/2008 20:34
    Bah beh bella
  • Kable il 05/09/2008 12:05
    Fai bene a lasciare i famelici spettri a bocca asciutta... avverto una certa serenità, meno male
  • Dolce Sorriso il 30/08/2008 15:09
    spero che questa tua tristezza, sia solo momentanea,
    capisco tanto le tue sensazioni,
    un abbraccio
  • Adamo Musella il 26/08/2008 21:39
    L'attesa è quella dei soldati prima della battaglia... una noia a volte mortale più dell'azione violenta della chiamata alle armi... la pace finisce e il sangue di nuovo agitato ci spinge a nuovi traguardi. Caro Augusto sempre bravo ciao
  • bruno saetta il 26/08/2008 03:49
    Gli eventi futuri senz'altro possono essere un gelido abbraccio, se legati ai fantasmi del passato che ritornano prepotenti, e forieri di brutte notizie.
  • Marta Niero il 26/08/2008 01:15
    x matteo... forse, ma dico forse, anche gli eventi futuri possono essere un gelido abbraccio se si hanno dei timori, se non si cammina verso di loro con animo sereno.. tu sei così giovane ancora che non puoi sentirlo questo abbraccio... anzi ti auguro di non provarlo mai se accadrà spero tu abbia la forza del nostro carissimo gugù(augusto) per abbracciare, scaldare e proteggere il tuo IO.
    scusa la divagazione carissimo e amatissimo amico.
    un forte abbraccio di bentornato.. a ottobre ti scaldiamo noi
    bacioni
  • Cinzia Gargiulo il 26/08/2008 00:21
    Bentornato Augusto!...
    Dal gelo dei ricordi lontani al tepore di te stesso per lasciare gli spettri a bocca asciutta... Bellissima!
    Un :bacio:
  • Anonimo il 25/08/2008 23:10
    Ciao Augusto,
    ben tornato,
    la tua poesia, ha trasmesso tanta tristezza specialmente in quel gelido abbraccio...
    se poi il solo rumore del cuore, ti da noia...
    un abbraccio
    Angelica
  • nicoletta spina il 25/08/2008 22:45
    Momento interiore di inquieto freddo, ma dentro te c'è il calore per lasciarlo fuori e fare uno sberleffo a quei fantasmi.
    Molto piaciuta. Bentornato!!
  • bruno saetta il 25/08/2008 20:52
    Insoddisfatto dal mondo cerco rifugio nel mio io? È importante sapere di poter contare su se stessi quando il mondo non va bene.
    Leggiadra.
  • Annamaria Ribuk il 25/08/2008 18:46
    ... nel tepore di me stesso... che bello!!!!!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0