accedi   |   crea nuovo account

VITA MODERNA

Oggi non si apprezza più
niente dalla vita, ma si corre
come dei pazzi,
travolti dai tempi
devastanti e frenetici.
Non abbiamo più tempo
siamo invasi
dalle modernita'...
Telefonini ultima generazione,
Tv digitale,
bande larghe
parabole satellitari,
e chi ne ha piu'ne metta.
Che ne e' rimasto
dei sentimenti!
Siamo sempre piu'
isolati, spaventati.
Non si dialoga quasi piu',
si sta' rinchiusi in
casa, a doppia mandata,
non ci fidiamo piu'
di nessuno.
Non percepiamo piu'
il brivido delle emozioni,
siamo degli sconosciuti.
Continuando di questo passo
come andremo a finire..!!

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • claudia checchi il 28/08/2008 16:41
    ciao domenico. salva. e luci.. grazie x i vostri commenti. scusate
    se vi dico Grazie a tutti e 3 in un unico scritto ma e' che il p. c. e' lento
    e non riesco... i. vostri commenti sono stati graditissimi...
  • lucia cecconello il 27/08/2008 23:25
    Claudia molto bello e giusto quello che scrivi brava ciao
  • Anonimo il 27/08/2008 21:53
    la modernità cercata, non è ciò che almeno alcuni cercavamo, non è condivisibile lo spreco perchè non da emozione, la penso come te. belli i tuoi versi, ciao a rileggerti. salva.
  • Anonimo il 27/08/2008 21:45
    Ormai siamo tutti alienati, vittime inconscie della nostra società, privati della nostra natura umana, divenuti macchine, questo è il nostro presente e la nostra distruzione è il nostro futuro.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0