accedi   |   crea nuovo account

Par che poeta è solo chi innova

Come il sole e la luna
scindevansi i due tratti:
l’una di forma cuna,
l’altra senso dei fatti.

Così il mondo è nei scritti
visto da due strade:
l’una per passi dritti
va, l’altra quasi cade.

Diverse, ma sorelle,
nei tempi… lunghi tempi,
andaron scisse e belle,
fino, ai di ieri scempi.

Guarda, questi “poeti”:
par che poeta - è solo chi innova;
non predico divieti,
ma mi par che così Poesia muoia.


2007

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Marco Ambrosini il 12/06/2009 14:59
    Una maestria incredibile nello sfruttare le rime senza però rendere la poesia una filastrocca, piaciuta
  • giuliano paolini il 30/08/2008 14:56
    spesso il nome che portiamo indirizza inconsciamente il nostro agire
    nel tuo caso gli occhi dipinti paion quasi un trucco un po forte che appesantisce la vista inoltre sei pure aldo, magari non aldissimo pero'
    questo tuo esser slanciato forse un po' ti allontana dall'obiettivo
    a parte queste considerazioni di alto lignaggio il tuo scritto e' a me assai gradito

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0