accedi   |   crea nuovo account

nemmeno guardarci negli occhi

in prossimità dell’addio,
occhiate perse oltre noi
nel vuoto, attorno, indifferente…
falso orgoglio, dignità ferita
come due poveri estranei,
dimentichi del nostro passato,
lasciato ora a volare nell’abbandono…
nemmeno guardarci negli occhi
e silenzio, come un sipario calato,
un muro appena intonacato fra noi,
innalzato di fretta, cortina di gelo…
forse paura di dircelo con gli occhi
che è finita? Forse timore di ricominciare,
solo smarrendoci nei nostri sguardi?

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • LINDA CARLINI il 20/09/2008 10:47
    mi sembra di rivedere una fetta di vita vissuta. come l'immagine di una cartolina
  • Anonimo il 16/09/2008 20:40
    Questa poesia ha fatto riaffiorare un ricordo che mi ha emozionata.
    Bella.
  • Riccardo Brumana il 09/09/2008 22:26
    molto triste, emozionante... non è il mio genere ma è bella, bravo.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0