accedi   |   crea nuovo account

Il piccolo Arciere sognante

Il piccolo arciere
era solo,
come il suo cuore,
e la sua ultima freccia
vibrava
ai colori di un tramonto.

Curvò docile l'arco
e la piccola freccia volò
strappando pezzi di cielo.

Fu più lo stupore
che altro sapore.
Avvolta da lembi di luce
sul prato incendiato di rosso
ardevi,
come un pettirosso.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Roberto Luffarelli il 26/10/2008 08:15
    Una conclusione diversa nella forma potrebbe essere:
    “Avvolta da lembi di luce
    sul prato incendiato di rosso
    ardevi,
    radicata nella terra profonda
    di sogno e desiderio
    dove canta il pettirosso.”
    Oppure più semplicemente:
    “::: ardevi,
    come un piccolo pettirosso.”
    Se Apollo mi farà trovare una conclusione migliore la modificherò.
    Come spesso mi capita sono indeciso e inconcludente.
  • Vincenzo Capitanucci il 29/08/2008 21:23
    Stupendo papavero.. di un prato verde... dove colsi.. l'amore... in lembi di luce...
    Stupendo arciere.. dall'ultima freccia... centro neel cuore..
    Bellissima...
  • Roberto Luffarelli il 29/08/2008 19:30
    dedicata a un pettirosso dagli occhi verdi

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0