PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Un no (a Libero Grassi)

Un no,
una parola
che è un urlo
detta in faccia
a chi vive nascosto
da silenzi.
Un no,
per vivere da Libero
per morire da uomo.
Un no,
adesso è il grido
di altri mille
nel silenzio ipocrita
di quella voce
che ancora
e ancora
e ancora
non si fa sentire.


Solo un pensiero per il coraggio di Libero Grassi ucciso il 29/8 di 17 anni fa dalla mafia. Queste le parole di sua moglie nell'anniversario di quest'anno: "La giornata di oggi mi commuove. I fiori che i ragazzi di Addiopizzo e la gente comune hanno sistemato sul luogo dell'omicidio mi hanno emozionata. Palermo e' cambiata e purtroppo c'e' voluto il sacrificio di Libero e di altri come lui per ottenere quei successi che oggi ben conosciamo".

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • salvatore maurici il 27/05/2010 12:02
    non illudiamoci che gli urli possano scuotere le voci mute, i sorrisi senza gioia, gli ipocriti saranno sempre maggioranza in qesto paese, ma è bene che con tginuino a sentirsi le voci di chi vuole condannare il silenzio complice dei mafiosi, delle istituzioni.
  • Anonimo il 17/03/2009 07:31
    Per tutto questo ti sono estremamente vicino, è stato molto bello
    che tu abbia voluto dedicare questo alle vittime della mafia,
    coraggiosa e molto sensibile. Grazie da un siciliano.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0