accedi   |   crea nuovo account

foglie

Come una foglia ingiallita dal tempo
dondola lentamente al leggero vento
il tuo corpo docile oscilla dal tuo alberoamato.
Come fiori candidi di ciliegio
la tua anima silenziosa è volata via
Lasciandoci qui solo il silenzio
Attoniti non capiamo il sacrilegio
della tua vita appena iniziata
appesa come una giacca appena usata.
Un chiodo ha graffito sul cemento il tuo nome, i ricordi di una vita l’hanno scolpito nel mio cuore.
Il male di vivere troppo spesso hai incontrato.

 

1
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Sergio Fravolini il 19/03/2010 14:16
    È un'opera ingiallita dal tempo nel silenzio attonito di un ricordo scolpito nel cuore.

    Sergio
  • Aldo Occhipinti il 02/09/2008 22:26
    SOLO PER TE

    Continueremo andar su questa Via,
    Via di pianti e di sorrisi,
    di tormenti e dolci canti,
    di entusiasmi e delusioni.

    Continueremo andar su questa Via,
    correremo e poi cadremo,
    ci alzeremo e piangeremo:
    noi saremo; e non è vanto.

    Continueremo andar su questa Via,
    ma tu adesso piangi e soffri
    per l’ennesimo sorriso
    che ci ruba questa via.

    Oh, Vivia, Vivia mia; quanto temo
    questa Via, e quanto l’amo,
    quanto l’odio e quanto…
    quanto è nulla una poesia.

    Continueremo andar su questa Via.
    Altre luci ed altre notti
    noi vedremo in sua balìa;
    suvvia stringi la mia mano,

    andiamo insieme in questa lunga via,
    non scordiamo mai, amore,
    quanto è dolce un breve riso,
    quanto è tutto una poesia.
  • Aldo Occhipinti il 02/09/2008 22:17
    rileggo questa poesia, il sentimento di tristezza è vivo, intenso, straziante. Si vede che l'hai composta col cuore e con la rabbia. È molto bella. Passerà questo dolore, anche se rimarrà la ferita sul cuore. Purtroppo la vita è fatta anche di questo, Vivia mia, della disperazione estrema d'un atto definitivo. È dura, per tutti, dimenarsi in questo frutto duale della natura. In questo mare di gioie, in questo pozzo d'infinito dolore...
  • Maria Gioia Benacquista il 01/09/2008 09:51
    Molto bella Viviana. La sofferenza aleggia in ogni verso.
    Dolore, vuoto e silenzio per una vita frantumata.
    Ciao,
    Maria G.
  • Vincenzo Capitanucci il 01/09/2008 06:43
    Tristemente dolorosa... suscita forte emozioni...
    troppo mal vivere... attoni ci lascia.. questi sacrilegi.. alla vita...
    Chiodi... di crocifissione... nei cuori..
  • Adamo Musella il 01/09/2008 00:04
    La vita segue un ciclo che spesso ci offende e ci rende tristi... vorremmo fermarla, congelare la sua azione e godere in eterno di quegli attimi... ma solo in questo dovremmo sostituirci a Dio dimenticando di essere solo uomini. Poesia molto malinconica, ma di grande presa emotiva Viviana. Brava e baci

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0