username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Fiori universali

Le parole
poetiche

Non sono figlie
Della tetra ragione

ne sono
le magiche intuizioni

Mutano
In vestiti

Delicatissimo
Intimo
Bianco

di lingue
in fiamme

Rosso
fuoco

Le splendide tue

invisibili
nudità

oh Luce

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

110 commenti:

  • Alessandro Di Nucci il 13/06/2009 15:40
    probabilmente volevi dire tutto ma alla fine non hai detto nulla
  • Staff PoesieRacconti il 05/09/2008 10:13
    [MESSAGGIO DALLO STAFF]
    Ultimo avviso: stop ai commenti personali non attinenti alla poesia. Non saranno tollerate altre divagazioni su polemiche o discussioni personali, per nessun motivo e con nessuna giustificazione
  • Alessio Cosso il 04/09/2008 14:36
    ... bella poesia Vinc! decisamente una delle migliori che hai scritto... sempre bravo...
  • Staff PoesieRacconti il 04/09/2008 14:29
    [MESSAGGIO DALLO STAFF]
    Notiamo che, purtroppo, continuano gli usi non corretti dello spazio dedicato ai commenti alle opere.
    Ancora una volta ricordiamo a TUTTI GLI UTENTE che questa area del sito va utilizzata SOLAMENTE per i commenti riguardanti l'opera e i suoi vari aspetti.
    Discussioni personali, provocazioni, polemiche o peggio ancora insulti e offese violano il regolamento del sito e non debbono essere continuate, pena nostri interventi di limitazione sugli account non corretti
  • Anonimo il 04/09/2008 11:47
    Grazie Linda, ho addirittura un libro di aforismi di Wilde, ma questo non lo conoscevo. Me lo copio, è simile ad altri ma più spiritoso.
    Volevo inoltre dire, a chi m'ha accusato d'aver abusato anch'io di questo spazio ignorando l'opera, che il mio commento riguardante unicamente la poesia di Vincenzo, si trova al 4° posto dall'inizio dello spazio.
    Ero fra quelli che avevano dato il buon esempio. Sono poi intervenuto, ma solo di seguito ad interventi altrui.
    Ovviamente posso sbagliare e spesso l'ho fatto, ma come fondamento cerco di essere corretto.
    Buona giornata
  • augusto villa il 04/09/2008 10:59
    Ragazzi... ragazziii... ma possibile?.... Lavoro in psichiatria tutto il giorno... e poi alla sera invece di rilassarmi... mi tocca fare gli straordinari!!!... Miiiiii... quante palle!... N O I O S I... Sisi!!!... Vi chiedo scusa addirittura... così non ci pensiamo piu'.. ahahah... noiosoni!.. Al di là delle vostre ragioni... fatemelo dire...
    In quanto alla poesia, complimenti a Vincenzo... Una poesia che al primo momento sembra "una delle tante"... ma poi, rileggendola... si schiude come un fiore... mostrando sfumature di colore, venature e contrasti...
    Piaciuta! Bravo Vincenzo!...
    e voi... monellacci..."Fate i bravi... se potete"... Ciaooooooo!!!!!
  • Anonimo il 04/09/2008 10:47
    Quale serenità vedere che i commenti più pacati e senza insulti sono i miei e quelli di alcuni miei sostenitori! Moltissimi addirittura in silenzio: la sola firma!
    E gli altri all'isteria. Si gioca persino col mio cognome ricordandomi piacevolmente i tempi della 1a elementare.
    Qualcuno mi propone di lasciare il sito. Quale? Ne frequento 3 italiani e uno inglese. La percentuale dei biliosi è comunque la stessa, bassa.
    Però non mi sento responsabile della vostra isteria, ve la siete montata da soli. Stamani mi sono limitato a presentare il regolamento, a ringraziare i miei sostenitori e a dispiacermi per la cattiva figura di Fiorenza. E i vostri sostenitori? Quando arrivano?
    Però... che bella età settant'anni, non si è al di sopra di nessuno, si è semplicemente al di là, e prima o poi asseconderò anche la vostra richiesta di lasciare il sito. Tutti e tre. Resteranno le migliaia di sorrisi procurati dai miei racconti. Cosa posso chiedere di più bello?
    Qui mi sono limitato a difendere l'immagine del sito.
    Ah.. ecco il caffè... scusate..
  • Nicola Saracino il 04/09/2008 09:42
    Resisti ancora un po' Vincenzo, alla bisogna chiameremo l'esorcista
  • Nicola Saracino il 04/09/2008 09:32
    Taci o Mariano: un alter ego tanato non ha più diritto di esistenza! Né tantomeno a un futuro
  • Nicola Saracino il 04/09/2008 09:27
    Dopo aver letto il commento nr. 78 (ci avviamo verso il numero di saggi critici scritti sull'Infinito di Leopardi) ho intravisto - oh Luce - la poetica verità: Mariano non è altro che l'alter ego di Vincenzo Capitanucci!
  • Aedo il 03/09/2008 23:45
    .
  • Anonimo il 03/09/2008 22:53
    Brava Sofia, smorza, col tuo ultimo commento me ne vado a letto più sreno e domani avrò altro da fare. Buona notte a tutti
  • Anonimo il 03/09/2008 22:47
    Fulvio non lancia il sasso è scappa. È intervenuto dopo mezzo metro di commenti ingiuriosi, basta scorrere questo spazio. Qui Fulvio non ha insultato nessuno ma s'è sempre rivolto al plurale a tutti quelli che ingiuriano, ma questo non l'ha salvato dagli insulti più volgari, perchè qui c'è gente che insulta e mentisce senza nemmeno accorsene. Fulvio cerca di stare il più zitto possibile perchè si vergogna profondamente, ma non di se stesso.
  • terry Deleo il 03/09/2008 22:23
    *
  • nicoletta spina il 03/09/2008 22:18
    .
  • Marta Niero il 03/09/2008 22:10
    .
  • Anonimo il 03/09/2008 20:41
    .
  • Anna G. Mormina il 03/09/2008 20:34
    .
  • Anonimo il 03/09/2008 19:26
    So di non essere un genio quanto so che l'intelligenza senza buon senso è un'aggravante.
    Concludo con un auspicio, ciao ciao, alla nostra prossima opera.
  • Anonimo il 03/09/2008 18:19
  • Anonimo il 01/09/2008 21:22
    Non partono i messaggi per te, Naida, e sono costretto ad usfruire di questo spazio per chiederti come puoi coinvolgere anche me nel tuo "dateci un taglio". Se avessi letto il mio commento avresti capito che sto dicendo la stessa cosa a chi da mesi ci imbratta il sito, quindi sto parlando in difesa di tutti noi, te compresa. E, quantomeno, lo faccio usando un linguaggio più comprensibile e meno esibito. Altro che Kairòs!
    Io mi espongo per tutti noi e tu vanifichi dicendomi di darci un taglio. Andiamo proprio bene!
    Adesso fai una bella cosa, non aggiungere altro.
  • Anonimo il 01/09/2008 18:46
    SIA CHIARO A TUTTI che, a questo punto, non sto difendendo il poeta Capitanucci, che sa farlo da solo.
    Intendo difendere il NOSTRO SITO della infinita, avvilente, privatissima e ormai anche noiosa diatriba che da mesi LORDA D'INSULTI IL NOSTRO SPAZIO PUBBLICO aperto anche alle migliaia di lettori esterni e a tutto il web.

    Stavolta non parlo solo come Fulvio Musso, ma anche come Autore che ha portato al sito 23. 000 letture in poco più di 4 mesi di permanenza. Cosa che non mi dà alcun diritto, ma se può concorrere a far rinsavire qualcuno, e a far riflettere lo staff, tanto meglio. (E siccome ci sarà persino chi vorrà vedere in queste cifre un mio personale spot, che s’accomodi pure, dò spazio anche a lui).

    Siamo stufi di vedere il NOSTRO SITO IMBRATTATO soprattutto da un personaggio (noiosamente lo stesso o con rare saltuarie alternative) che lo usa per lanciare continui insulti privati. Ormai sono fiumi e mari d'insulti, nonostante lo staff ne abbia già cancellato copiosa parte. Inutilmente, a quanto pare.
    Una mancanza di stile che evidentemente non avvilisce l’autore o gli autori. Ma AVVILISCE TUTTI NOI che facciamo parte di questo NOSTRO SITO. È una spazzatura sempre esposta a tutti.

    Nessuno può chiedere ai vari “CAPITANUCCI” di non scrivere poesie i cui contenuti possano contraddire o urtare il pensiero di chicchessia. Però possiamo e DOBBIAMO chiedere ai vari “MARIANO”, qui iscritti come poeti, di controbattere la poesia unicamente con la poesia.
    Al fioretto si risponde col fioretto e non con secchiate di letame che, in buona misura, finisce sempre in testa a chi lo lancia.
    BASTAAA!!! LO STAFF CI DIFENDA DAL LETAME!!!
  • Anonimo il 01/09/2008 15:13
    Sia chiaro a tutti che, a questo punto, non sto difendendo il poeta Capitanucci, che sa farlo da solo.
    Intendo difendere il NOSTRO SITO della infinita, avvilente, privatissima e ormai anche noiosa diatriba che da mesi LORDA D'INSULTI IL NOSTRO SPAZIO PUBBLICO aperto anche alle migliaia di lettori esterni e a tutto il web.

    Stavolta non parlo solo come Fulvio Musso, ma anche come Autore che ha portato al sito 23. 000 letture in poco più di 4 mesi di permanenza. Cosa che non mi dà alcun diritto, ma se può concorrere a far rinsavire qualcuno, e a far riflettere lo staff, tanto meglio. (E siccome ci sarà persino chi vorrà vedere in queste cifre un mio personale spot, che s’accomodi pure, dò spazio anche a lui).

    Siamo stufi di vedere il NOSTRO SITO IMBRATTATO soprattutto da un personaggio (noiosamente lo stesso o con rare saltuarie alternative) che lo usa per lanciare continui insulti privati. Ormai sono fiumi e mari d'insulti, nonostante lo staff ne abbia già cancellato copiosa parte. Inutilmente, a quanto pare.
    Una mancanza di stile che evidentemente non avvilisce l’autore o gli autori. Ma AVVILISCE TUTTI NOI che facciamo parte di questo NOSTRO SITO. È una spazzatura sempre esposta a tutti.

    Nessuno può chiedere ai vari “CAPITANUCCI” di non scrivere poesie i cui contenuti possano contraddire o urtare il pensiero di chicchessia. Però possiamo e DOBBIAMO chiedere ai vari “MARIANO”, qui iscritti come poeti, di controbattere la poesia unicamente con la poesia.
    Al fioretto si risponde col fioretto e non con secchiate di letame che, in buona misura, finisce sempre in testa a chi lo lancia.
    BASTAAA!!! LO STAFF CI DIFENDA DAL LETAME!!!
  • Vincenzo Capitanucci il 01/09/2008 12:54
    ecco mi contraddico subito.. perche sono libero anche di quello... solo per dirti..
    non pensare che ho paura di te... intellettualmente.. o in conoscenza biblica... ma non mi va di fare a testate come due caproni... questo e il tuo livello e non il mio.. e questo non è il posto... ma non ne avrai altri con me.. che sia ben chiaro...
    tu sai benissimo cosa devi fare... adesso cercherò un modo per finire questa storia... sul Sito...
  • Vincenzo Capitanucci il 01/09/2008 12:22
    Questo è un sito di poesie... e si commentano le poesie... e l'Autore è libero di rispondere.. o no ed è una sua libertà...
    Parli di fatti privati... pubblichi e-mail... che mi sembra violino dei diritti della persona...
    Ti avevo chiesto una critica e l'hai cominciata... dandomi del vecchio tossico... a cui ho reagito.. in modo incauto.. ma non ho mai disonarato tuo Padre gli ho anche reso omaggio.. non so se Fulvio Musso se ne ricorda..

    Sei entrato su questo sito... come l'America in Vietnam... non era una democrazia... che veniva a difendere.. la tua cara America.. ma una tirannia.. ed i suoi propri interessi.. contro il comunismo...

    Non parlarmi più di fatti privati... sei tu che mi hai chiesto di ospitare tua moglie.. che era quasi impazzita dal dolore... e tu sai perchè.. non le voglio dire queste cose sul Sito.. e stata sei mesi a piangere da me... ed io le ho detto.. e l'ho detto anche a te.. di non tornare da suo marito finchè ha questi pensieri malsani in testa..

    poi ho ospitato te... me l'ha chiesto tua moglie.. quando avrebbe dovuto farlo lei... e sai che estate ho passato... ma l'ho fatto volentieri... con te in quello stato.. di depressione suicida.. ed i tuoi poveri cani... non so chi l'avrebbe fatto.. e tu lo sai bene.. a raccogliere cacche in casa e nel giardino... in costante apprensione perchè si attaccavano fra di loro... ed io sono una persona invalida.. avevo problemi a dividerli..

    Ti mi hai detto alla fine di non dire niente dei soldi che mi avevi dato.. e poi hai mentito dicendo che io volevo nasconderli agli altri e allo stato...

    è molto grave... e questa persona si definisce un amico... ti ho trovato.. bugiardo e falso..

    per me la questione è chiusa.. finchè non chiederai scusa sul Sito.. non tanto a me ma alle persone del Sito stesso.. non avrai più nessuna parola da me...

    Le mie poesie sono il mio diario...è la mia ricerca.. e il mio conoscere l'ignoto.. io sono sincero... in questo... poi possono piacere o no... possono essere giudicati da ognuno secondo la propria coscienza...

    Ho il diritto di Sognare... e di comunicare i mie sogni qui in questo Sito... ma hai anche detto che dovevo lasciarlo.. con quale diritto...

    io amo questo Sito.. e do tutto me stesso..

    ho visto i tuoi commenti.. anarchico che vivo a carico dello stato... ed allora.. non ho il diritto di avere il mio diritto di pensdiero asu un tipo di Societàà.. mi hai detto prete stupratore di bambini...

    ed allora penso che sei malato a dire queste cose... e la tua pura cattiveria.. di tutto l'odio che hai dentro..

    e finchè ti comporti così.. te lo ridico chiaro e tondo...

    disonore al figlio... che si crede un uomo di Dio... ma ha la bocca piena d'odio.. perche uno non condivide le sue idee religiose...

    Non mi sentirai più... fino al giorno delle tue scuse..

    persone del Sito... non pubblicano.. perchè essendo amici miei... hanno paura di essere attaccati da te...

    è una vergogna... non ho mai scritto allo staff... ma se continui lo farò per trovare una soluzione.. io non l'ho trovata... ma si può trovare...

    Patetica mente...
    mi dispiace ma se lo staff.. mi aiuta... farò finire queste cose... che abassano solamente il livello del sito... con queste polemiche senza fine...
  • Anonimo il 01/09/2008 00:12
    Sposo le parole di Ange. È una poesia che ha colpito anche me.
  • Anonimo il 31/08/2008 20:14
    Molto bella...
    un complimento, da una non figlia della tetra ragione...
    le parole poetiche... invisibili nudità...
    e luce sia...
    ciao Vincenzo
    Angelica
  • Anna G. Mormina il 31/08/2008 19:04
    "... Non sono figlie Della tetra ragione"...
    ... sono perle che nascono dal cuore...
    Molto bella... Un bacione! :bacio:

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0