PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il Vecchio

Lo vedo in lontananza,
vicino ai piedi della montagna.
Fermo a pensare
ha chiuso gli occhi per non vedere e
canta filastrocche per non sentire,
Ha il capo chino verso il terreno.

Vicino al lui un'albero particolare
solo dalla sua parte ha continuato a fogliare
verso il burrone invece
solo rami secchi e
foglie morte bruciate dal sole.

Sotto alla sua pelle, tra le note della sua voce,
negli occhi accecati dal sole
rimane la giovinezza
di un bambino impaurito
troppo velocemente invecchiato

per colpa di un segreto mai rivelato
portato dentro sè senza volere
che pian piano l'ha divorato.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Riccardo Brumana il 09/09/2008 23:16
    se avesse afrontato il suo demone a tempo addebito il finale sarebbe stato differente.
    un po' ermetica per me, ma alla fine mi è piaciuta.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0