accedi   |   crea nuovo account

punte

sono giorni forse un po' di più che mi gira
una cosa dentro da dirmi
e non la inquadro
come sensazione
o stato d'animo
ma ha una forza che arriva
quando le valanghe cadono in basso
scaricando energia accumulata
da tempo.
forse ho solo voglia di ballare
e sentirmi un po' diversa dal solito.
forse dico così perchè la verità che ho dentro
mi spaventa un po'
come le verità di tutti
credo
spaventino un po' i loro proprietari..
ci siamo qui
io e la mia faccia a guardarci
e dirci cosa
.. ..
lo sai che c'è un nastro che lega i sentimenti
che ormai sembra più una colla
lo scotch biadesivo
che dovunque lo prendi attacca
attacca con le sue armi
di ricordi e sensi di colpa
attacca con i rimorsi
e si difende da solo
trova tutti gli inganni per dirsi
che è giusto così
certe volte
anche se sono felice
mi trovo a tornare
a qualcosa
a scavare le domande
poi è difficile dirlo
quasi una confesione di debolezze
quasi un motivo per averne paura
quasi la tentazione di tenerle segrete
quasi adatti a chiudere gli occhi
ancora un po'.
sono fatta anche di queste cose
di memorie che certe volte
tornano così vive e reali
che le sento passarmi addosso
e mi sveglio di notte
e sogno cose che mi rendevano felice da bambina
domando a me stessa
cosa c'è che non riesco a raggiungere
di questi piccolissimi
rapidissimi
freddi
dolori

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Orazio Claveri il 04/12/2010 07:23
    È la prima volta che ti leggo e credo di aver capito molto di te, brava
  • antonio castaldo il 30/03/2009 14:22
    si! molto bella. ciao.
  • Francesco Aceto il 10/03/2009 14:48
    bella
  • ALESSIO SANNA il 10/10/2008 11:03
    Poche volte l'intitolazioni di un'opera racchiude, come in questo caso, la massima espressioni del testo, il raggiungimento della nostra stessa compressione, e cosa assai dissicile, e tu in queste righe lo descrivi in maniera scorrevole e riflessiva, lasciando una buona dose di domande che tolgono il sonno a persone davvero interessate. BRAVA
  • Giovanni... il 07/09/2008 15:14
    Forse merita riflessione ma è certamente un fiume di emozioni che non trovano una sponda per essere arginate, un abbraccio!!
    :bacio:
  • Fabio Mancini il 03/09/2008 08:12
    Un malessere interiore ben descritto. Ciao.
  • Goemon naria il 02/09/2008 18:28
    forse troppo lunga forse no ma comunque carica di sentimento
    ciauz

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0