PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

E creò..

E creò…. l’uomo,
al primo respiro, stupito e grato.
La perfezione fu il primo trastullo.
Intorno fiorir di forme, colori
e germogli di vita.
Piano, al susseguirsi di albe e tramonti,
cominciò a restare appeso ai sogni..
e s’insinuò, sconosciuta, la solitudine.
Arrivò un femmineo sorriso
e conobbe le brame d’amore.
La terra, così, palpitante
d’anime.
Tra le spirali delle emozioni di sentimenti
s’annidò l’egoismo,
la supponenza dell’Io
il delitto…
Così, lungi dall’originario tenero germe,
invase il furioso sollazzarsi di sangue,
il premunirsi di potere sulle menti,
il sottomettere volontà d’ingenui…
…E nei secoli, ecco far tremare la sua donna
che lacrime, spesso, beve di oltraggio.
…E tremare far anche il suo cucciolo
che inerme, spesso sottostà a vile delirio e fame……
E non pare ammutolire al cinismo la silenziosa coscienza
che vede di sofferenza nutrire i suoi simili.

E creò l’uomo..

A sua immagine…

nel dono immenso della vita, forgiata d’intelletto
per il sublime suo impegno d’amore.

Ma, forse, non contemplò quel dì
la fragilità dell’animo umano..
forse non avvertì appieno la forza del Male
che ammalò d’odio serpeggiante
le generazioni della sua amata creatura.

 

1
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • claudia checchi il 13/11/2008 22:51
    molto bella e vera, i miei complimenti... bacio..
  • sara rota il 20/10/2008 08:17
    Bella questa tua opera... la fragilità dell'animo umano era già scritta, già decisa... è sempre stata parte della vita...
  • Marco Vincenti il 19/10/2008 23:54
    Non è forse l'uomo che ha fatto ammalare questa terra. Non tutte le ciambelle riescono col buco. Bel lavoro complimenti
  • Anonimo il 04/10/2008 14:06
    .. grazie Mariella per questa tua poesia. Invito alla riflessione.
  • Anonimo il 04/09/2008 22:51
    Bella questa tua poesia, accompagma dentro profonde riflessioni...
    Un disegno che avremo potuto dipingere a nostro piacimento... Lui ci ha lasciato liberi di scegliere..
    e questo è il risultato...
    Brava Mariella,
    ciao
    Angelica
  • Adamo Musella il 04/09/2008 21:56
    La mano certa e il disegno forse a noi oscuri operano contro la nostra più valida spiegazione... nulla nasce se non espressamente desiderato... abbiamo avuto un dono, un chance per avvicinarci all'Assoluto... la libertà di scegliere. Tanto bella e tanto riflessiva cara Mariella baci

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0