PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Nel tuo sedere...

Prendimi, spegni l'inferno
sono soffocato dall'informe
sto bruciando dall'interno

Rapiscimi, portami in braccio
orme di uomo si trascinano
sino al tuo giardino di ghiaccio

Preziosi profumi di fiori di maggio,
vivrò nel profondo del tuo seno
all'alba sarò in viaggio
al tramonto sereno

Anelito di un corporeo sonno
dissolvi sul tuo letto di brace
Flauti di amor perduto,
dimentichi,
in questo momento di pace.

Ancora una volta impreziositi abbracci
dalla tua bocca per sempre vorrò bere
Ancora una volta il sogno di perdermi
nel tuo mistero, nel tuo sedere

 

1
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • augusto villa il 05/09/2008 19:01
    Veramente bella!... sisi... Belle le immagini... ma comunque bella tutta, ben scritta!
  • Fabio Mancini il 04/09/2008 19:49
    Un bel pezzo! Non parlo del suo sedere, ma della tua composizione. Complimenti!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0