username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

profumo d'autunno

Il remo muoveva piccole onde.

Dal fiume saliva
il primo profumo d’autunno,
profumo di boschi dell’Est.


Le sue labbra sospirarono un “per sempre “.

Le mie risposero al sospiro,
mentre l’estate già sapeva di svanire
fra le ombre dei boschi dell’Est.

Lo baciai, sconfissi il tempo, in quel momento,

Sulla sua guancia, e poi sulla sua spalla,
si adagiò la prima foglia morta
caduta nei boschi dell’Est.


Tacquero i “ ti amo “, i “t’appartengo”.

Persero il fiato, la voce,
si smarrirono fra le nebbie padane,
si nascosero nei boschi dell’Est.


L’acqua scorre come allora, pigra, antica.

Sulla riva di un altro fiume io respiro
il primo profumo d’autunno,
profumo di boschi dell’Est.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

12 commenti:

  • Rino il 11/12/2009 20:24
    Dolente... è una nenia cantata per cullare il cuore... per accompagnarlo fino al punto di maggior dolore per l'amore finito, e ricevere da lì, da quel profumo dell'est l'energia per ripartire...
    Ho visto però che manchi da un pò... che ne dici di rileggerci? Ciao
  • antonio castaldo il 26/11/2009 06:53
    malinconicamente... bella! complimenti!
  • Anonimo il 21/09/2009 14:13
    la casa è sempre la casa...
  • Marcello De Tullio il 01/09/2009 21:24
    Il tuo paese deve essere molto bello, da come lo descrivi e tu senti nei tuoi scritti un velo di nostalgia perchè tu ne sei lontana e io ti capisco perchè anch'io dalla Svizzera sento nostalgia di Napoli. Bravissima
  • Anonimo il 21/08/2009 16:36
    malinconica
  • Aedo il 02/04/2009 23:09
    Una poesia malinconica, che cattura per i suoi contenuti suggestivi. Brava!
    Ciao
    Ignazio
  • andrea venturi il 28/01/2009 18:01
    bella poesia, ricca di contenuti e molto espressiva.
    A me piacciono i boschi devo venire a vederli quelli dell'est da come ti esprimi in questa poesia devono essere molto belli.
  • IGNAZIO AMICO il 20/12/2008 23:57
    Poesia che ho letto e riletto con gusto: suggestiva, palpitante di sentimento. E'come intravvedere una scena velata da una leggera nebbia di nostalgia, di mestizia, di rassegnazione. Il finale lascia supporre il rinascere di una speranza o quanto meno l'avere ritrovato il gusto della vita. O no?
    Mi congratulo con Laura. Buon Natale e felice Anno Nuovo.
  • Andrea Pinto il 05/12/2008 14:50
    brava e poi conosco i boschi dell'est, visto che insegno da quelle parti, in ucraina, per l'esattezza.
  • Engjëll Koliqi il 25/10/2008 17:09
    Bellissima e significanteeeee
  • Ada FIRINO il 05/09/2008 13:35
    Bella poesia, dolce ed un pizzico
    malinconica.
  • alberto accorsi il 05/09/2008 12:00
    Questi boschi dell'Est debbono essere davvero speciali

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0