accedi   |   crea nuovo account

A piedi nudi

Come un film io rivedo
quel giorno d'agosto,
prima estate infuocata
del nostro amore: la prima estate.

Ritorna il ricordo,
il desiderio di te,
bella come una dea
tu ridevi: come una dea.

Camminando a piedi nudi
sulla spiaggia eri felice,
come mai potevi
esser stata: eri felice.

L'anima tua con la mia,
aquiloni su noi,
si libravano al vento
intrecciati: come aquiloni.

Sulla sabbia le impronte,
raccontavano al cielo,
l'inizio di una grande
storia: le prime parole.

M'innamoravo di te,
sempre più camminando,
sempre più ad ogni
passo: m'innamoravo.

Un presagio di perderti,
fermava il mio sangue,
non poterti proteggere,
non vederti: un presagio.

Dovevo portarti con me,
via quel giorno,
senza ma ne perchè,
senza se: via quel giorno.

Avrei camminato con te,
in una mano le scarpe,
la tua mano nell'altra,
così: per le vie della vita.

 

1
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Pablo X il 09/06/2010 22:33
    bella Miranda prendo atto del tuo suggerimento e ti ringrazio, ma preferisco film, perchè rivedere una scena in movimento nella propria mente è come vedere un film
  • Anonimo il 09/06/2010 22:11
    neanche l'ultimo... te l'assicuro!!! piuttosto che film avresti potuto usare "sogno" "dipinto" "immagine sfocata"... la lingua italiana è talmente ricca... soprattutto per chi è cresciuto a libri e film!
    Miranda
  • Pablo X il 09/06/2010 09:15
    bella Miranda il primo amore non si scorda mai.
    Film? non so se c'è un altra parola adatta, io sono cresciuto a libri e film.
  • Anonimo il 08/06/2010 13:35
    hai mai più riprovato un'emozione come quella? per te, mi auguro di sì... perchè non modifichi la parola film? l'esterofilia nel linguaggio poetico non crea buoni risultati... a mio parere, ovviamente.
    M. M.
  • Cinzia Gargiulo il 06/09/2008 12:00
    Molto bella Pablo! C'è tutta la sofferenza per la fine di quell'amore che credevi intramontabile. Restano i ricordi, incacellabili, che ti accompagneranno sempre come è giusto che sia per un amore importante ma non si può vivere di soli ricordi. Ci vuole corraggio per guardare avanti e credere e sperare che un nuovo amore arriverà.
    Un abbraccio...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0