accedi   |   crea nuovo account

Scuse aride

Ora sei qui.
C'è uno squarcio dentro te
serpeggia nel tessuto della realtà
la incrina, apre varchi di illusione
Uccide.
Anima che non dorme mai
lacrima come pioggia acida
ne assaggio ogni goccia...
Io come te
ora lo so.
In cerca del nulla
o solo di un po' di pace.
Di calma.
Niente più.
Ora non più.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Anonimo il 06/09/2009 23:19
    davvero bella
  • Vincenzo Capitanucci il 06/09/2008 15:30
    Te come io... ora lo so... in cerca del nulla... in tutta pace...
    ora e non più...
    Scuse ariose.. ridenti... in splendida luce.. Lorella... oro sorella...
  • Fabio Mancini il 06/09/2008 13:00
    Ogni relazione procura squarci e ferite. Ma il tuo amore mi sembra totalizzante, intimo, assoluto. E probabilmente in questo sentimento, cerchi un po' di pace anche per te. Le scuse non sono aride... lo sono l'egoismo e l'incomunicabilità. Continua a scrivere, avrai una finestra aperta sul mondo e l'anima più leggera. Buona domenica, Lorella!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0